Amphiprion Ocellaris (pesce pagliaccio marino)

Amphiprion Ocellaris pesce pagliaccio marino Amphiprion Ocellaris pesce pagliaccio marino aquabase.it

L'Amphiprion Ocellaris o pesce pagliaccio marino, fa parte della famiglia Pomacentridae (Pomacentridi); viene spesso confuso con Amphiprion percula, che effettivamente risulta molto simile ma da cui si differenzia sia per le dimensioni dei maschi, piccoli e snelli rispetto alla femmina più tozza, che per la forma della seconda fascia bianca. Infatti presenta una livrea dal colore di base di un arancione brillante attraversato da tre grandi bande bianche pressoché verticali contornate da una sottile striscia nera che prolungandosi va ad orlare anche le pinne che presentano profili arrotondati.

Informazioni aggiuntive

  • Nome scientifico Amphiprion ocellaris
  • Nome comune Pesce pagliaccio
  • Famiglia Pomacentridae
  • Provenienza Indo-Pacifico orientale, Mar Cinese e Arcipelago Indo-Australiano, nonché Malaysia, Indonesia e Filippine
  • Dimensioni 11 cm. (massimi in natura)
  • Temperatura 25°-28°C
  • pH 8-8.4
  • Habitat Barriera corallina o lagune con sparuti coralli in formazioni solitarie e negli atolli. Si trovano sia in acque basse che a profondità rilevanti fino a 15 metri.
  • Alimentazione Cattura il cibo nelle vicinanze della sua tana sull'anemone con cui è in simbiosi. Si nutre principalmente di zooplancton ed alghe nonché dei residui avanzati all'anemone. In acquario mangia cibo surgelato (pesci, molluschi, Artemie, Krill, Chironomus) e secco, in granuli e scaglie.
  • Comportamento E' un animale diurno che difende il proprio territorio anche da esemplari della stessa specie e genere. Dipende dall'anemone con cui entra in simbiosi per il riparo, infatti in acque aperte è più vulnerabile ai predatori non essendo un grande nuotatore. L'anemone protegge anche la prole.
  • Dimorfismo sessuale Al pesce più grande è attribuito il sesso femminile.
  • Riproduzione Ermafrodita, può cambiare sesso, infatti spesso il maschio evolve in femmina nel corso della sua vita. Depone le uova vicino all'anemone simbionte, in un sito pulito preventivamente dal maschio, per far in modo che siano protette. Forma delle coppie stabili per la vita.
  • Allevamento in acquario L'allevamento in acquario non è difficoltoso e se si introduce in vasca il suo anemone simbionte, è possibile agevolarne la riproduzione, sebbene però l'allevamento delle larve risulta alquanto problematico. Vive dai 6 ai 10 anni.
Letto 3360 volte

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria: Chromis Analis »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Il sito aquabase.it utilizza cookie tecnici necessari al suo corretto funzionamento, e cookie di terze parti utili alle finalità specificate nella Privacy Policy

Cliccando su OK o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie, anche in ordine alla loro disattivazione, consulta la Privacy Policy