Lunedì, 08 Luglio 2013 09:21

Aiptasia

L'Aiptasia della famiglia Aiptasiidae (anemoni marini) è un genere di cnidari, con forma di polipo allungato dotato di piede per ancorarsi al substrato, con un disco orale dotato di bocca e tentacoli. Essi possono fungere da armi sia per l’attacco che per la difesa, essendo dotate di speciali cellule urticanti, le nematocisti. Spesso contiene alghe unicellulari dinoflagellate (Symbiodinium), con cui instaurano un legame simbiotico che provvede al nutrimento dell’Aiptasia fornendo zuccheri e lipidi derivati dalla fotosintesi, mentre sono da esso protette e ricavano le sostanze inorganiche di cui hanno bisogno. Si riproduce con facilità in un ampio range di condizioni ambientali per cui è un genere spesso utilizzato nelle ricerche di laboratorio come modelli scientifici. Alcune varietà sono trasparenti altre sono marroncine, nel qual caso significa che la simbiosi sta avvenendo con alghe zooxantelle, come spesso avviene nelle specie che si trovano in acquario.

Pubblicato in Vari

Il sito aquabase.it utilizza cookie tecnici necessari al suo corretto funzionamento, e cookie di terze parti utili alle finalità specificate nella Privacy Policy

Cliccando su OK o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie, anche in ordine alla loro disattivazione, consulta la Privacy Policy