Lunedì, 08 Luglio 2013 11:13

Paracyprichromis Nigripinnis

Paracyprichromis nigripinnis, detto anche Black fin cichlidBlue neon, appartiene alla famiglia Cichlidae (cilcidi africani del lago Tanganika). Di forma allungata e slanciata, ha una livrea attraente. Infatti sul fondo aranciato presenta delle striature di un blu brillante sulla parte alta delle pinne, tranne quelle pettorali, e lungo il muso ed i fianchi che spiegano il suo nome comune. La femmina, meno sgargiante, ha la porzione superiore della pinna dorsale di una colorazione blu scuro mentre la pinna anale è gialla.

Pubblicato in Tanganika
Venerdì, 05 Luglio 2013 19:31

Copadichromis Cyaneus femmina

Copadichromis cyaneus, conosciuto anche come Zimbawe rock, appartiene alla famiglia Cichlidae (ciclidi del lago Malawi). Il maschio di questa specie assume da adulto una colorazione blu anche nelle pinne, che sono ben sviluppate come nella maggior parte dei Ciclidi. Presenta una striscia bianca sfumata sul bordo superiore della pinna dorsale mentre la femmina assume un colore chiaro, dall’argento al marroncino, con sfumature gialle sulle pinne.

Pubblicato in Malawi
Venerdì, 05 Luglio 2013 19:14

Pseudotropheus Elongatus Mpanga

Pseudotropheus elongates Mpanga, detto anche Elongated mbuna, appartiene alla famiglia Cichlidae (ciclidi africani del lago Malawi). Possiede una forma allungata e molto snella, da cui deriva la sua denominazione. Nel maschio la livrea è blu-azzurra con delle bande scure (nere o blu, da 6 a 8) disposte verticalmente mentre la femmina ha una colorazione brunastra, in cui non sono particolarmente evidenti le striature verticali. I maschi inoltre hanno la parte superiore della testa e del torace praticamente nera e possono presentare una o più macchie chiare e tondeggianti sulla pinna anale. Le livree possono cambiare a seconda della zona di provenienza. Lo Mpanga in particolare ha la pinna caudale e la parte finale della pinna dorsale di un colore giallo chiaro.

Pubblicato in Malawi
Venerdì, 05 Luglio 2013 19:12

Pseudothropheus Elongatus

Pseudotropheus elongatus, conosciuto anche come Elongated mbuna, appartiene alla famiglia Cichlidae (ciclidi africani del lago Malawi). Possiede una forma allungata e molto snella, da cui deriva la sua denominazione. Nel maschio la livrea è blu-azzurra con delle bande scure (nere o blu) disposte verticalmente mentre la femmina ha una colorazione brunastra. Il maschio inoltre ha la parte superiore della testa e del torace praticamente nera e può presentare una o più macchie chiare e tondeggianti sulla pinna anale. Le livree possono cambiare a seconda della zona di provenienza.

Pubblicato in Malawi
Venerdì, 05 Luglio 2013 19:06

Aulonocara sp

Aulonocara sp, conosciuto anche come Pavone, appartiene alla famiglia Cichlidae (ciclidi africani del lago Malawi). Tale specie ha una forma allungata e compressa sui fianchi, con profili convessi. Presenta occhi grandi e labbra carnose. Le pinne sono caratteristiche, in quanto sia la dorsale che l’anale sono molto lunghe e basse, con la parte finale appuntita, mentre le pettorali sono più ampie. Ha una livrea sgargiante, di base blu metallico su cui sono più o meno visibili, a seconda dell’umore, circa una decina di bande scure verticali. La femmina ha una colorazione più tenue, su toni grigio-brunastri. Ha dei fori sul muso che fungono da organi sensoriale per rintracciare impulsi elettrici e vibrazioni, che gli permettono di rilevare le prede sul fondo sabbioso.

Pubblicato in Malawi
Venerdì, 05 Luglio 2013 19:04

Aulonocara Hueseri maschio

Aulonocara Hueseri maschio, conosciuto anche come White top, Midnight Peacock, Night Aulonocara, della famiglia Cichlidae (appartiene ai ciclidi africani del lago Malawi), è soprannominato il pavone di mezzanotte per il suo incedere altezzoso, con cui mostra le pinne; il maschio di questa specie sfoggia una colorazione azzurra metallizzata con bande verticali scure e striature dorate. La femmina invece è meno appariscente nella sua colorazione brunastra e argentea. La pinna dorsale nel maschio presenta inoltre una linea bianca orizzontale che la percorre per tutta la sua lunghezza.

Pubblicato in Malawi
Venerdì, 05 Luglio 2013 18:52

Tropheus Moliro giovanile

Tropheus moori red moliro, detto anche Moliro, Blunt-Headed, Bloodchest moorii o Firecracker, appartiene alla famiglia Cichlidae (ciclidi africani del Tanganika). È una varietà geografica del gruppo “moori”. Caratterizzato da sfumature rosso amaranto, la livrea è comunque di base scura. Presenta una pinna dorsale che si allunga in prossimità della fine. La bocca si trova in posizione quasi ventrale, infatti è localizzata nella porzione più bassa del muso. Ha denti bicuspidi e tricuspidi che gli permettono di grattare lo strato algale presente sulle rocce.

Pubblicato in Tanganika
Venerdì, 05 Luglio 2013 18:50

Ramirezi

Mikrogeophagus ramirez, detto anche Ciclide nano di Ramirez, appartiene alla famiglia Cichlidae (ciclidi americani). Di forma ovale, compresso sui fianchi, presenta la pinna ventrale appuntita e la pinna dorsale alta con il secondo raggio molto lungo. È presente il peduncolo caudale. La colorazione è sgargiante, con parecchie varianti: in genere presenta sfumature rosse e oro con puntinature blu, ma può anche avere una base argentea tendente al verde-azzurro. Inoltre ha occhi rossi attraversati da una striscia nera verticale.

Pubblicato in Ciclidi Americani
Venerdì, 05 Luglio 2013 18:48

Pseudotropheus Elongatus Neon Spot

Pseudotropheus elongatus neon spot, detto anche Elongated mbuna, appartiene alla famiglia Cichlidae (ciclidi africani del lago Malawi). Possiede una forma allungata e molto snella, da cui deriva la sua denominazione. Nel maschio la livrea è azzurra con delle bande scure (nere o blu) disposte verticalmente mentre la femmina ha una colorazione grigia. Il maschio inoltre ha la parte superiore della testa e del torace praticamente nera ed è caratterizzato sul dorso da due linee di spot colorati ed accesi che arrivano fino alla testa, da cui deriva la denominazione.

Pubblicato in Malawi

Placidochromis milomo, detto anche vc10, appartiene alla familglia Cichlidae (ciclidi africani del Malawi). "Milomo" in lingua Chewa significa "labbra", infatti la sua peculiare caratteristica sono le labbra molto spesse, che usa per grattare lo strato algale e la microfauna dalle rocce. La bocca a seconda delle zone di provenienza può essere più o meno pronunciata, a seconda del flusso di corrente che deve sopportare l’esemplare per nutrirsi in quell’area. Il soprannome deriva da un modello di aereo commerciale ed è stato introdotto dai fratelli americani Biro, che importavano ciclidi negli anni Settanta del secolo scorso. La livrea cambia in base al luogo di provenienza, caratterizzata in generale da un fondo azzurro con la presenza di più o meno evidenti bande scure verticali su tutto il corpo, con le pinne variopinte con puntinature e sfumature dal giallo al rosso.

Pubblicato in Malawi

Il sito aquabase.it utilizza cookie tecnici necessari al suo corretto funzionamento, e cookie di terze parti utili alle finalità specificate nella Privacy Policy

Cliccando su OK o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie, anche in ordine alla loro disattivazione, consulta la Privacy Policy