Tanichthys Albonubes

Tanichthys Albonubes Tanichthys Albonubes aquabase.it

Tanichthys albonubes, detto anche Pesce delle Montagne della Nuvola Bianca, appartiene alla famiglia Cyprinidae. Ha un corpo snello ed allungato con il muso che ospita la bocca senza barbigli, rivolta verso l’alto; caratteristica è la mandibola sporgente. Altro carattere che lo identifica è la presenza di tubercoli sul muso fino alle narici nel maschio. La pinna dorsale ed anale, praticamente simmetriche, sono più ampie rispetto alle pettorali e ventrali. La livrea è verdina di fondo con delle bande dorate e due linee orizzontali, una nera a contrasto con una più chiara, che lo attraversano. Mostra inoltre una macchia rossa sulla pinna caudale leggermente bilobata.

Informazioni aggiuntive

  • Nome scientifico Tanichthys albonubes
  • Nome comune Pesce delle Montagne della Nuvola Bianca
  • Famiglia Cyprinidae
  • Provenienza ina sud-orientale e Vietnam
  • Dimensioni 3-5
  • Temperatura 16 – 22 °C non superiore ai 24 °C
  • pH 6-8
  • Habitat Predilige corsi d'acqua collinare e vicini alla sorgente con acqua limpida e poco profonda e crescita densa di vegetazione acquatica.
  • Alimentazione Onnivoro, si nutre di zooplancton, detriti vegetali, insetti che cattura a pelo d'acqua e piccoli invertebrati acquatici. Si nutre soprattutto in superficie. In acquario mangia tutti i cibi secchi e surgelati per pesci d'acqua dolce di dimensioni adatte.
  • Comportamento Pesce che vive in branco, molto attivo e vivace, pacifico ed amante delle zone con flora rigogliosa in cui potersi rifugiare con i suoi simili.
  • Dimorfismo sessuale La femmina adulta ha il ventre più rotondo ed è spesso un po' più grande, il maschio è più colorato.
  • Riproduzione Oviparo, il maschio individua la femmina più grande e la corteggia cercando di attrarla sul fondo girandogli intorno, finché la coppia si sposta sulle foglie, dove la femmina depone le uova ed il maschio le feconda. I genitori si disinteresseranno delle uova e addirittura se ne potrebbero cibare.
  • Allevamento in acquario Da tenere in gruppi di almeno 10 esemplari perché se tenuto in gruppi numericamente troppo esigui può causare stress agli altri pesci. Dovrebbe essere inserito in un acquario di medie dimensioni con una abbondante presenza di piante. Convive con ciprinidi, caracidi, anabantidi e cobitidi. Pesce vivace, socievole e pacifico.
Letto 1747 volte

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria: « Danio Rerio
Devi effettuare il login per inviare commenti

Il sito aquabase.it utilizza cookie tecnici necessari al suo corretto funzionamento, e cookie di terze parti utili alle finalità specificate nella Privacy Policy

Cliccando su OK o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie, anche in ordine alla loro disattivazione, consulta la Privacy Policy