Cyphotilapia Frontosa giovane

Cyphotilapia Frontosa giovane Cyphotilapia Frontosa giovane aquabase.it

Cyphotilapia frontosa, detto anche Ciclide dalla grossa fronte, appartiene alla famiglia Cichlidae (ciclidi del lago Tanganika-Kigoma). Ha un corpo dalla forma ovoidale, più piatto posteriormente, ed è caratterizzato da un vistoso rigonfiamento della fronte, dovuto ad accumulo di grasso, in entrambi i sessi. Ha delle pinne molto sviluppate e quelle situate nella parte ventrale terminano con porzioni strette ed allungate e la pinna dorsale presenta nella parte posteriore dei raggi allungati e flessibili. La livrea è di base azzurro-turchese come lo sono anche le pinne, di cui quelle inferiori di una sfumatura più chiara. Presenta sette bande verticali scure sul corpo ma non sulla coda. Sulla parte anteriore della testa ha una macchia di un azzurro intenso. Ha labbra carnose localizzate molto in basso, in posizione quasi ventrale.

Informazioni aggiuntive

  • Nome scientifico Cyphotilapia frontosa
  • Nome comune Ciclide dalla grossa fronte
  • Famiglia Cichlidae
  • Provenienza Endemico del lago Tanganika–Kigoma
  • Dimensioni In media 20 cm., fino a 35 cm. in acquario
  • Temperatura 22-26°C
  • pH 8-9.5
  • Habitat Vive in ambiente roccioso, in piccoli gruppi, a profondità che possono variare dai 20 metri fino a 80-100 metri per gli esemplari adulti.
  • Alimentazione In natura è carnivoro in quanto si ciba principalmente di piccoli pesci ed invertebrati, ma diventa all’occorrenza onnivoro per cui in acquario accetta cibo secco specifico e cibo vivo e congelato (gamberetti, tubiflex, chironomus).
  • Comportamento È un pesce vivace ed abbastanza aggressivo, in particolar modo sviluppa rivalità tra maschi conspecifici.
  • Dimorfismo sessuale Alla vista maschi e femmine sono quasi identici, ma il maschio è più grande, con pinne più ampie e una gibbosità frontale più sviluppata, che aumenta con l’età.
  • Riproduzione Diventa sessualmente maturo al terzo-quarto anno di vita. L’atto riproduttivo avviene con il maschio che rilascia il suo sperma in un'area nascosta, che mostrerà alla femmina, che a sua volta rilascerà le uova, che una volta fecondate riprenderà in bocca.
  • Allevamento in acquario Necessita di vasche ampie, lunghe un paio di metri, considerato che cresce molto e che deve essere inserito almeno in numero di 10-12 esemplari, con 4-5 femmine per maschio. Inoltre è bene inserire coinquilini di taglia adeguata in quanto esemplari piccoli potrebbero esserne preda. Come allestimento bisogna prediligere un fondo sabbioso scuro e delle rocce con anfratti ampi che possano accogliere l’individuo una volta diventato adulto. L’illuminazione non deve essere intensa in quanto in natura vive a profondità elevate.
Letto 2505 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Il sito aquabase.it utilizza cookie tecnici necessari al suo corretto funzionamento, e cookie di terze parti utili alle finalità specificate nella Privacy Policy

Cliccando su OK o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie, anche in ordine alla loro disattivazione, consulta la Privacy Policy