Altolamprologus Compressiceps giovanile

Altolamprologus Compressiceps giovanile Altolamprologus Compressiceps giovanile aquabase.it

L'Altolamprologus Compressiceps giovanile, detto anche Compressed cichlid, fa parte della famiglia Cichlidae (ciclidi africani del Tanganika); è caratterizzato dai profili regolari e forma allungata, compressa sui fianchi; questa specie risulta facilmente riconoscibile per via della grande bocca dotata di labbra pronunciate e dalla forma della testa che si prolunga in avanti. Le pinne sono lunghe e basse, la dorsale accompagna quasi tutta la lunghezza del corpo, le pinne ventrali risultano più appuntite delle altre e la caudale ha forma regolare, quasi un trapezio. La colorazione di fondo è giallo opaco, non acceso, completata da 6 o 7 bande verticali di una sfumatura grigio-brunastra, tonalità che va ad orlare anche le pinne, tranne la caudale che è dello stesso colore del corpo.

Informazioni aggiuntive

  • Nome scientifico Altolamprologus compressiceps (Boulenger, 1898)
  • Nome comune Compressed cichlid
  • Famiglia Cichlidae
  • Provenienza Endemico del lago Tanganika
  • Dimensioni 10-11 cm., fino a 15 cm. in acquario
  • Temperatura 23°-27°C
  • pH 8-9
  • Habitat Si localizza sulle sponde rocciose tra i 2-10 metri di profondità, sebbene si possa rintracciare talvolta a profondità maggiori. Si trova sempre nei pressi di anfratti rocciosi e non si rintraccia nelle zone di acqua aperte o con poche rocce isolate.
  • Alimentazione Grazie alla forma della sua bocca riesce a nutrirsi di invertebrati, crostacei e piccoli pesci che stazionano tra gli anfratti rocciosi. In acquario accetta cibo secco che deve essere alternato a cibo vivo o congelato (Chironomus, Tubifex e Artemia).
  • Comportamento Aggressivo con i conspecifici, anche all’interno della coppia riproduttrice, risulta pacifico con individui di altre specie.
  • Dimorfismo sessuale I maschi risultano di più grandi dimensioni in età adulta e sviluppano pinne leggermente più ampie ed appuntite, rispetto alle femmine che ne presentano un profilo più arrotondato.
  • Riproduzione Formata la coppia, prepara l’anfratto roccioso che sarà adibito alla riproduzione, pulendolo accuratamente. La femmina, che date le dimensioni del luogo sarà quasi sempre l’unica ad entrarvi, vi depone le uova che vengono fecondate dal maschio per poi essere difese da entrambi i genitori per 3-5 giorni fino alla schiusa. Gli avannotti crescono lentamente e non arrivano alla maturità sessuale prima di un anno.
  • Allevamento in acquario Necessita di una vasca di circa 200 litri, con un numero minimo di 4-6 esemplari. L’allestimento deve prevedere un fondo sabbioso arredato con rocce disposte in modo da creare strutture complesse ricche di anfratti ed insenature, essendo inoltre un nuotatore lento. Si può abbinare ad altre specie del Tanganika ma di dimensioni adeguate in modo che non possa considerarle del cibo da cacciare.
Letto 1476 volte
Altro in questa categoria: Neolamprologus Caudopunctatus »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Il sito aquabase.it utilizza cookie tecnici necessari al suo corretto funzionamento, e cookie di terze parti utili alle finalità specificate nella Privacy Policy

Cliccando su OK o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie, anche in ordine alla loro disattivazione, consulta la Privacy Policy